Creazione d’impresa, web e fitness chance per il rilancio


Oggi affrontiamo un problema all’ordine del giorno, che vale, se non per tutti, per moltissimi giovani e meno giovani …

La domanda è : e se oggi volessi trovare (o cambiare) lavoro, cosa devo fare ? Mi vesto, esco di casa ed inizio a gridare che sto cercando un posto ? Direi di no, ovviamente … ci vuole, come in tutte le cose, metodo e soprattutto indirizzo. Più di una volta ho detto, perchè ne sono convinto, che un ottimo uso dei social network può essere un grande vantaggio, perchè avere una buona reputazione on line (la famosa web reputation) ci permette di presentarci al meglio ai nostri selezionatori. Se è vero che prima di partecipare ad un colloquio è importante dare quantomeno un’occhiata al sito web dell’azienda per cui andremo a candidarci, è molto probabile che anche il nostro selezionatore abbia fatto un “giro sul web” per trovare informazioni su di noi.

Ciò che è certo è che, al momento, la maggior parte dei lavori offerti sono nel settore del web : dallo sviluppatore Android, specialista in servizi Cloud, allo sviluppatore di applicazioni; ma poi c’è un mondo sempre più in crescita nel fitness che non dobbiamo trascurare. Dall’istruttore di Zumba, quella disciplina che assicura di far perdere chili su chili divertendosi, al distributore di prodotti fitness, perché a tutto si può rinunciare ma non alla linea.

zumbaEd allora curiamo sempre la nostra immagine, magari rivolgendoci ad esperti nella stesura del curriculum ed iniziando, se ancora non l’abbiamo fatto, a costruirci una nostra identità nel web, magari costruendoci un blog proprio come il mio; non trascuriamo mai la formazione, per poter entrare nel mondo del lavoro dalla porta principale. Ed infine … diversifichiamoci per non trascurare la possibilità di autoimpiego e/o imprenditoria.

Voglio chiudere questa mia mail con una “chicca” : se hai un’impresa, o conosci amiche che hanno un’impresa, di tipologia “femminile”, anche di nuova costituzione, si può accedere all’intervento proposto dalla Sezione Speciale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Si tratta di una garanzia che è possibile prenotare direttamente sul sito Fondi di Garanzia e grazie alla quale le imprese femminili hanno priorità di istruttoria e di delibera, esenzione dal versamento della commissione una tantum al Fondo e la copertura della garanzia fino all’80% sulla maggior parte delle operazioni. Grazie a questa iniziativa l’accesso alle banche potrebbe non essere più impossibile.

Se il mio articolo è stato di tuo interesse, ti invito a lasciarmi un commento. Per qualsiasi domanda o informazione, non esitare a contattarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla mia newsletter