Network Marketing : alla LIUC il secondo Executive Master per Imprenditori

Nei gelidi e ventosi giorni appena passati, ho passato molto tempo a studiare le tendenze ed i comportamenti degli internauti, cioè delle persone che navigano in rete. Vista l’attività che svolgo nella mia vita, mi interessa molto conoscere le tendenze di chi usa il web, anche se già so che si possono riassumere in 3 grandi categorie gli interessi di chi, con il PC o lo smartphone, accede al World Wide Web.

Chi naviga in rete, infatti, nella maggior parte delle volte lo fa per uno di questi 3 motivi : cercare informazioni, cercare soluzioni o cercare intrattenimento.

Cosa cerca chi naviga in rete ?

Quando parlo di informazioni mi riferisco, ad esempio, alle ricerche che le persone fanno per prenotare un albergo, consultare gli orari dei treni, trovare i pareri di altre persone prima di andare a cena in un ristorante o trovare il cinema più vicino a casa dove andare a vedere una prima visione, mentre quando parlo di intrattenimento penso a tutte quelle persone che usano il web semplicemente per passare il tempo, per cercare amici lontani o per giocare, anche se qui bisognerebbe approfondire molto il discorso. Ma non è questo l’argomento che voglio disquisire oggi.

Ciò che infatti più mi interessa oggi è parlare di come intercettare le ricerche che tutte le persone fanno quando vogliono trovare soluzioni.

Offrire Soluzioni per Allargare i Propri Orizzonti

network marketing

Molte delle persone che mi conoscono o che mi seguono sui social network, mi chiedono spesso che lavoro faccio e devo dire che raccontarlo è divertente quasi quanto farlo perchè, giorno dopo giorno, oltre ai risultati, cresce in me la consapevolezza che questo sarà il Lavoro del Futuro.

A riprova di questo fatto, che non è farina del mio sacco, oggi ho ascoltato la registrazione dell’intervento della professoressa Carolina Guerini (SDA Bocconi) fatto in occasione del 6° Forum Avedisco tenutosi presso la Sede del Sole 24 Ore a a Milano qualche mese fa. Durante il suo speech, la professoressa ha raccontato, tra le altre cose, che nel 2020 ci saranno 40 milioni di americani che faranno almeno un’attività come freelance ed il suo ragionamento partiva dal fatto che, come dice anche Checco Zalone, il posto fisso NON esiste più, che ci piaccia oppure no. Dobbiamo diventare lavoratori autonomi e quindi imprenditori di noi stessi.

Questo processo è già iniziato con la graduale trasformazione ed evoluzione della figura del Venditore che è passato, nel tempo, da Persuasore a Consulente. Questo perchè il Venditore oggi deve fare una proposta che non è più la semplice presentazione del prodotto o servizio, ma anche quella di una serie di add-ons che rendono indispensabile la relazione nel tempo con il cliente.

Usare i Social per Cercare Lavoro o per Creare Lavoro ?

Prima di spiegare cosa faccio per intercettare le ricerche di chi è a caccia di soluzioni, ti racconto una cosa, giusto per dare valore al tanto, a volte, bistrattato mondo dei Social Network. L’ingegnere Giuseppe Baldo, titolare della Aequa Engineering, è infatti uno dei tanti imprenditori che riceve decine di richieste di lavoro e cerca di rispondere a tutti. Dopo l’ennesimo Curriculum giunto sul tavolo, ha avuto un’idea: creare un gruppo Facebook per favorire il passaparola tra chi cerca e chi offre lavoro.

Così, nel maggio del 2014, è nato il gruppo “LavoriAMO” che dopo circa 2 anni e mezzo conta oltre 24mila iscritti e ha già aiutato centinaia di persone a trovare un’occupazione. La maggior parte degli annunci riguarda Mestre, il Miranese e la Riviera, ma il gruppo è consultato anche da chi vive fuori provincia. «È una specie di passaparola organizzato – spiega Baldo – La soddisfazione maggiore è riuscire ad aiutare qualcuno che era disperato».

Alea Iacta Est !

Oggi la mia attività si basa proprio su questo : ho imparato (ed insegno) ad intercettare gli interessi delle persone che navigano sul web e sono alla ricerca di particolari SOLUZIONI; per farlo in maniera “industrializzata” ho imparato ad usare i Social Network perchè ho visto che già lo fanno gli Imprenditori (e poi perchè con essi posso entrare in contatto A COSTO ZERO con persone di TUTTO IL MONDO comodamente da casa).

Non avendo un prodotto da offrire, ho poi trovato un’azienda seria che mi offre tutto ciò che mi serve : un prodotto esclusivo, di altissima qualità e grande richiesta, marketing, supporto alle vendite, logistica, pagamenti e gestione contabilità e l’ho cercata con un prerequisito … doveva avere un modello di business meritocratico e vincente e doveva permettermi di fare una grande carriera … oggi posso dire di essere un imprenditore nel mondo del Network Marketing 2.0, perchè sviluppo la mia attività anche attraverso i Social Network.

Qualche settimana fà ho anche scoperto che alla Business School della LIUC di Milano, l’unica università italiana voluta, fondata e direttamente gestita da una Associazione imprenditoriale, stava per iniziare la seconda edizione dell’Executive Master in Network Marketing per Imprenditori e Manager d’Azienda e questo mi ha dato ulteriore entusiasmo e consapevolezza. E questo video può far capire molte cose a chi non sa cosa sia il Network Marketing :

Network Marketing e Social : binomio vincente !

Insomma, che dire … il modello è vincente, il lavoro è divertente e non ha rischi. Essere e diventare Imprenditori nel mondo del Network Marketing è alla portata di tutti, ma non è per tutti. Ci vuole grande determinazione, un desiderio bruciante di realizzare qualcosa di grande, la capacità di lavorare in Team e la voglia di imparare un lavoro nuovo : il Lavoro del Futuro.

Amo ciò che faccio perchè, per far crescere la mia attività, continuo a circondarmi di persone in gamba a cui insegno tutto quello che ho imparato e poi faccio in modo che anche la loro attività inizi a crescere : è una strategia WIN WIN … vinco io, vinci tu ! Sii curioso e datti il tempo di imparare cosa significhi fare Network Marketing in modo imprenditoriale ed anche Tu potresti stravolgere la tua vita come sta accadendo a me !

Se poi vuoi fare due chiacchiere per saperne di più, contattami. Ad Maiora

Anno Nuovo, Lavoro Nuovo, Vita Nuova. Fatto !

Ci ho messo 6 anni e mezzo, ma nel lontano 1993 mi sono laureato in ingegneria (chimica, ndr) e talvolta penso di aver sbagliato il mio percorso di studi. Dico questo perchè, seppur amante dei numeri (come un ingegnere deve essere), la cosa che più mi piace fare è parlare con le persone. Invece un ingegnere non dovrebbe parlare troppo, anzi …

Un ingegnere progetta ed elabora, “gode” nel risolvere problemi complessi (e a volte se li crea da solo), lo si riconosce per come si veste, non beve e non ha vizi di alcun genere e, mediamente, non eccelle con le donne. E dato che in alcune di queste cose non mi riconosco, penso di aver sbagliato mestiere ! Ed ecco come è inziata la mia Vita Nuova.

Storia di un ingegnere sui generis …

A parte gli scherzi, sono talmente convinto di essere un ingegnere sui generis, che a dicembre 2015 ho smesso di fare ciò che ho fatto per 22 anni come dipendente e ho avviato una mia attività imprenditoriale in un settore che, come confermato dalla SDA Bocconi School of Management, è in fortissima crescita (sembra strano, ma le aziende che operano in questo settore crescono a 3 cifre). Avevo un posto di lavoro “fisso”, la macchina aziendale, un buono stipendio, benefits vari, ma non ero allineato con i vertici aziendali e, mentre stavo pensando di mollare tutto, sono stati più rapidi di me e lo hanno fatto loro. L’azienda era in forte crisi (a proposito … in bocca al lupo ai miei ex colleghi) e qualche sacrificio era necessario … inizia così la mia vita nuova !

A quel punto potevo scegliere : entrare in Crisi anch’io o cogliere l’Opportunità ? Per fortuna avevo già scritto qualcosa sull’argomento

L’ingegnere che c’è in me ha iniziato a cercare la soluzione al problema e non è servito molto tempo per trovare ciò che avrebbe risolto la mia situazione. Le uniche certezze che avevo, cioè i prerequisiti che la mia nuova attività avrebbe dovuto avere, erano 3 : non doveva richiedere alti investimenti, doveva essere qualcosa di sufficientemente innovativo e doveva avere un legame con i Social Network, perchè i Social sono uno strumento per connettersi con il mondo intero. E io volevo un’attività globale.

Facebook è gratis, ma vale miliardi !

Iniziando a studiare più a fondo i Social Networks, la loro diffusione, il numero di interazioni quotidiane che gli utenti generano, cosa cercano le persone quando si collegano sui Social e sul web in genere (informazioni, soluzioni, intrattenimento), iniziando ad interessarmi a come e a quanto le aziende investano su di essi, è stato “semplice” capire che Facebook era (e sarà per molto tempo ancora) la piattaforma social più diffusa al mondo. E poi c’era una cosa che mi intrigava : Facebook è gratis, ma un’azione di Facebook, al Nasdaq americano, vale oggi circa 115$.

Così ho imparato che su Facebook c’erano (parlo di gennaio 2016) oltre 1 miliardo e 300 milioni di account attivi, saliti ad oltre 1 miliardo e 700 milioni a settembre, e così ho iniziato a sognare di poter parlare con tutti :

La rivelazione : inizia una Vita Nuova

A quel punto avevo messo a fuoco la prima delle caratteristiche che volevo per la mia nuova attività e per la mia vita nuova : dovevo poter usare Facebook ! La seconda caratteristica la conoscevo già da tempo, ma ancora non ne ero consapevole. Essendo un chiacchierone, la mia nuova attività non poteva prescindere dal contatto con le persone : amo parlare con le persone, condividere le mie conoscenze, insegnare loro ciò che ho imparato ed ascoltare le loro idee per confrontarmi con loro e migliorarmi, perchè ho sempre pensato che circondarsi di persone in gamba, curiose ed ambiziose sia la cosa migliore da fare (nel lavoro che avevo svolto negli ultimi 3 anni, nessuno condivideva nulla, anzi …).

Visita alla SDA Bocconi

Quando poi ho avuto la certezza che il Network Marketing fosse un’industria sana ed in forte crescita, quando ho scoperto che le aziende che basano il loro business sulla creazione di reti di clienti soddisfatti stanno crescendo a 3 cifre (in un periodo in cui le uniche cose che crescono a 3 cifre sono le separazioni matrimoniali e le multe), verificato il fatto che il Network Marketing è un sistema meritocratico (parola tanto diffusa, ma poco applicata nel mondo del lavoro tradizionale), che non necessita di grossi investimenti (personalmente ho investito 60€ per aprire la mia attività), ho completato la seconda casella della mia ricerca : la mia nuova attività (e quindi la mia vita nuova) sarebbe stata un’attività di Network Marketing (poi ho anche scoperto che ci sono enormi benefici fiscali ed una tassazione estremamente agevolata, ma di questo ne parleremo un’altra volta).

Ultimo step : la scelta

vita nuova

Ci sono tantissime aziende che hanno scelto il Network Marketing come loro modello di business e quindi il problema restava quello di scegliere quella che faceva al caso mio.

Qual’è la cosa più preziosa che abbiamo ? Le risposte possono essere diverse, lo so bene, ma se ci pensi bene la risposta esatta non può che essere una sola : la salute. Puoi infatti avere una bella casa ed una macchina che non ha nessuno, tanti soldi, una moglie o un marito meravigliosi, dei figli che tutti ti invidiano ed un lavoro che ti da grandi soddisfazioni, ma senza la salute, tutto il resto passa in secondo piano. Ed allora ho ristretto il cerchio della mia ricerca : la mia attività avrebbe dovuto essere incentrata sul benessere, sulla buona salute e sulla prevenzione … in fondo mi stavo avviando verso i 50 e quindi l’interesse era anche molto personale. Ho così iniziato a cercare (su Facebook, ovviamente) ed ho trovato ciò che cercavo.

Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno della tua vita

Oggi svolgo questa attività in totale libertà, senza capi e senza orari da rispettare, lavorando per lo più da casa; non devo chiedere permessi a nessuno e la mia attività è in forte crescita : quest’estate l’ho vista crescere “lavorando” dalla spiaggia e dalle tribune di un campo da tennis, dove amo passare buona parte del mio tempo libero !

Senza accorgermene, la mia attività ha iniziato ad espandersi in giro per il mondo ed oggi è presente in paesi in cui non sono mai stato, ma dove conto di andare presto. La soddisfazione maggiore ? Quella di aiutare centinaia di persone a riprendere in mano la loro vita, costruendosi una vera attività imprenditoriale senza rischi, curando 3 aspetti che sono legati da un unico concetto : il BENESSERE.

Oggi, infatti, mi occupo di Benessere Fisico, Benessere Estetico e Benessere Economico e non credo ci sia nulla di più gratificante dell’aiutare gli altri. Questo è il principio cardine su cui si basa il Network Marketing e poco importa se molte persone non ci credono e parlano senza sapere quello che dicono.

Il Network Marketing non è un’attività piramidale, quelle le ho abbandonate a dicembre 2015, ed è al contrario un’attività moderna, regolamentata dalla legge 173/2005, con grandi benefici fiscali ed i cui proventi non fanno cumulo con altre eventuali entrate. Questo per dire che è un’attività che si può iniziare part time, parallelamente ad una prima attività, da dipendente o libero professionista.

La cosa più prossima a frutta e verdura …

Se hai letto fino a qui e ciò che ho scritto ha generato in te un pò di curiosità, contattami per saperne di più e per conoscere l’azienda che ho scelto per la mia attività. Ti racconterò anche come sto usando Facebook per espandere la mia attività in tutto il mondo : sono sempre felice di conoscere persone curiose, intraprendenti ed ambiziose … persone che vogliano davvero portare un grande cambiamento nella loro vita : grazie a Facebook ho già esportato la mia attività in molti paesi al mondo (Francia, Svizzera, Austria, Canada, Spagna), ma nel corso del nuovo anno mi aspettano nuove opportunità in Polonia, Israele,  Australia, Finlandia ed altri paesi ancora. E tra pochi giorni verrà aperto il mercato a Dubai …

Ti aspetto per fare due chiacchiere, ma intanto vado avanti.

Aumentare le vendite, consigli utili

Nella vita come nel lavoro siamo tutti, a seconda delle circostanze, “venditori” e “clienti“, ma per distinguersi ed ottenere il successo (ed aumentare le vendite) è necessario migliorare la relazione con le persone da cui vogliamo ottenere consenso. La capacità di convincere gli altri si chiama persuasione (c’è un bellissimo libro sull’argomento che si intitola “Come trattare gli altri e farseli amici” di Dale Carnegie) ed è fondamentale per concludere una vendita, anche se spesso alla parola “persuasione” sono stati attribuiti significati negativi legati alla manipolazione ed alla costrizione. Quel che è certo è che il modo migliore per raggiungere un accordo è la motivazione che si riesce a trasmettere spiegando perché è necessario compiere un’azione secondo la logica ‘vinco io, vinci tu’, l’unica vera via per ottenere gratificazioni sul piano professionale e personale.

aumentare le venditeFatta questa premessa, risulta ovvio che tutti siamo venditori, anche se per alcuni è una “dote” innata mentre per altri è la cosa più difficile del mondo. Senza accorgercene e senza saperlo, ogni giorno della nostra vita, fin dal momento del risveglio, iniziamo a vendere : dapprima, appena alzati, “vendiamo” al nostro partner il nostro umore ed il nostro stato d’animo ricevendone in cambio approvazione o disapprovazione, poi, appena usciti di casa, vendiamo noi stessi. Sembra una cosa sciocca, ma non lo è … provate a pensare, se non credete di essere bravi venditori, alle persone che incontrate al bar, alla fermata del bus, sotto alla pensilina in attesa del treno o appena arrivate in ufficio : preferite fermarvi a fare due chiacchiere con una persona allegra, sorridente e gioviale oppure siete attratti da chi, fin dalle 8 del mattino, inizia a lamentarsi della giornata appena iniziata, maledice tutto e tutti e afferma con malcelata arroganza che quella sarà ennesima giornata terribile ?

Bene … la risposta è ovvia (anche se non siamo tutti uguali) ed anche la mia riflessione. Secondo voi chi ha venduto meglio se stesso ? Quale compagnia “compreresti” tra le due che ti sono state offerte ?

Come diventare un Venditore Vincente

Jeffrey Gitomer è un venditore nato, un uomo che, come si dice in questi casi, riuscirebbe ad aumentare le vendite di qualsiasi cosa gli venga data vendere anche il ghiaccio agli esquimesi. Jeffrey ha scritto numerosi testi dedicati alle tecniche di vendita e nel famoso “libretto rosso del grande venditore”, un must per tutti gli addetti ai lavori, fornisce regole preziose e consigli pratici per non perdere tempo a lamentarsi su ciò che non va e andare avanti, diretti, verso i propri obiettivi.

In altre parole, Gitomer ci guida nel difficile percorso per diventare venditori vincenti e ci spiega come aggirare tutte le difficoltà che rovinano la nostra scalata verso il successo. Uno dei concetti che ama ripetere è tanto importante quanto semplice : “alla gente non piace che gli si venda qualcosa, ma adora comprare”.

Questa è solo una delle più famose perle di saggezza che arricchiscono i seminari di Gitomer, cui sarebbe straordinario partecipare. Nell’attesa, vi riassumo quelli che ritengo i dieci consigli più preziosi per vendere !

10 consigli per Aumentare le Vendite

1. Pensa positivo. Ti ricordi lo slogan durante la campagna per le elezioni presidenziali di Obama ? Il suo motto era Yes, we can. Per banale possa sembrare, per riuscire nelle tue vendite devi trasmettere positività, devi essere sicuro delle tue azioni e, soprattutto, credere in te stesso : se non lo fai tu perché dovrebbero farlo i tuoi clienti ?

2. Studia i numeri. Questo si dovrebbe meglio scrivere come “studia i numeri che ti porteranno al successo e perseguili fino in fondo”. Perché i numeri aiutano a raggiungere tutti gli obiettivi : quanti appuntamenti servono per fare un’offerta ? Quante offerte ti servono per fare una vendita ? Quante vendite ti servono per raggiungere il tuo obiettivo ? Ecco perchè è importante studiare i numeri e seguirli !

3. Fidelizza i tuoi clienti. Per aumentare le vendite bisogna fidelizzare i propri clienti e per farlo dobbiamo diventare una risorsa indispensabile, una persona capace di trovare idee e di risolvere problemi al momento giusto.

4. Diventa amico. Questo è un passo fondamentale, seppur difficile. Per diventare amico del tuo cliente devi essere sincero e disponibile, devi essere capace ad anticipare le sue necessità e andare oltre : chiamarlo, anche quando non c’è una vendita da fare, ricordarti del suo compleanno, risolvergli piccoli problemi che non riguardano il lavoro, essere presente, ma non invadente.

5. Dai sempre il massimo. L’entusiasmo è una componente fondamentale per migliorare le vendite. Solo quando c’è questo ingrediente riisciamo a dare il massimo di noi stessi, a superare gli ostacoli più grandi che ci separano dall’obiettivo da raggiungere. Se ami ciò che fai, non sentirai mai la fatica !

fidelizzare6. Persevera nella vendita. Il primo appuntamento è andato male ? Fissane subito un altro e poi un altro ancora. Chi si arrende al primo “no” è destinato a non migliorare le proprie vendite, chi non molla mai raggiungerà di certo il suo risultato.

7. Lavora sul passaparola. Ecco il vero “additivo” che, sempre più spesso, anche noi utilizziamo per prendere delle decisioni. Allo stess modo, quando un cliente è soddisfatto del tuo lavoro, non aver paura di chiedergli se ha un amico, un conoscente o un collega che ha bisogno del tuo lavoro.

8. Impara tutto. In primis, ed ovviamente, devi conoscere tutto ciò che riguarda il prodotto che stai vendendo, ma non solo quello : per dare una possibilità in più alle tue vendite, devi conoscere anche chi hai di fronte. Basta un giro di telefonate, o meglio ancora una sfogliata ai risultati di Google, per raccogliere tutte le informazioni necessarie per arrivare ed essere pronto al tuo appuntamento. Così potrai aumentare le vendite.

9. I tuoi clienti sono persone speciali. Immagina se in un negozio entrasse Belen Rodriguez : il commesso la tratterebbe come una cliente qualsiasi ? Non credo : la tratterebbe come un cliente speciale, le dedicherebbe tempo e attenzioni particolari, senza voler essere maliziosi … e tu devi fare lo stesso. Perché questa è la vera chiave di tutto : i tuoi clienti sono speciali e tali si devono sentire.

10. Divertiti Sempre ! Questo è il segreto che più mi piace : devi divertirti ! La tua giornata di lavoro non deve essere un sacrificio, non deve essere un susseguirsi di ore che scorrono come un conto alla rovescia. Il tuo lavoro deve essere sinonimo di divertimento e devi essere felice di iniziare una nuova giornata. E’ un passaggio difficile che ti deve far riflettere se non lo vivi, ma questo è il vero segreto per aumentare le vendite !

Vendere online con i Social Network

Se la Vendita è nelle tue corde e fa parte dei Tuoi Talenti, ma anche e soprattutto se, al contrario, è un’attività che proprio non ti riesce, vorrei poterti spiegare cosa faccio io da qualche mese a questa parte grazie ai Social Network e a Facebook in particolare.

FOTO13Rimasto senza un lavoro “fisso” (che avrei ancora se fosse stato davvero “fisso”, a dimostrazione del fatto che il posto “fisso” non esiste più), ho deciso di Cambiare Vita, sfruttando ed impegnandomi al massimo in uno dei pochi settori che è in continua ed inarrestabile crescita : l’utilizzo dei Social Network.

Ma davvero si può lavorare con i Social ? E’ davvero possibile creare un’attività con i Social ? Questa è la domanda che mi sono fatto molto spesso in questi ultimi anni, mentre leggevo la continua proliferazione di start up totalmente o in parte collegate ai Social …

Ho sempre creduto nell’uso professionale dei Social Network perchè, da Facebook a Twitter e da Instagram a Linkedin, dire Social non deve farci dimenticare che parliamo di aziende private che fanno utili, e ne fanno molti.

La ma ricerca è durata molto tempo, ma ora, e da qualche mese, posso dire di avercela fatta : anch’io ora lavoro con i Social, da casa o da dove voglio (mi basta uno smartphone e la connessione ad internet). Non ho orari da rispettare nè capi che mi dicono cosa fare e quando farlo, ma ho “solo” l’obbligo verso me stesso di impegnarmi per raggiungere sempre nuovi obiettivi e di insegnare ad altri a fare ciò che faccio io. E i risultati sono straordinari, concreti e in continua crescita.

Il mondo va avanti, veloce ed inarrestabile, e non conoscere le giuste strategie di comunicazione anche attraverso i canali Social rallenta lo sviluppo delle aziende e limita la crescita delle persone. Facebook non è solo condivisione foto e giochini “gratuiti”, ma anche pubblicità ( ti sei accorta o accorto che sulla colonna di destra appaiono sempre pubblicità reltive a siti web dove hai appena finito di navigare ? ) e, ovviamente, molto di più. Ci sono oltre 1 miliardo e 300 milioni di persone registrate su Facebook che è società americana quotata al Nasdaq (oggi un’azione vale 109,48 USD). Non è difficile immaginare che ci sia qualcosa di molto ben strutturato “dietro alle quinte”.

Se vuoi saperne di più, clicca sull’immagine qui sotto, così ti racconterò come e perchè mi diverto sempre di più !

COPERTINA02